Categorie
Raccolte dal blog

Attacco hacker al sito di Roma Tre: quale matrice?

Martedì 3 novembre il sito di Scienze Politiche ( http://www.scienzepolitiche.uniroma3.it) è stato hackerato. Gli hacker si sono firmati “Prosox” e “Intruders”. Per un’ora al posto della pagina del Dipartimento è comparso un messaggio in inglese; la traduzione in italiano è questa:

#DITE AL VOSTRO GOVERNO DI SMETTERE DI UCCIDERE I MUSULMANI IN Birmania, Palestina, India, Kashmir, Cecenia, Siria, Iran, Afghanistan, Iraq, Libano, Africa centrale, Nigeria, Niger, Somalia, Mali, Yemen, Cina, Filippine, Indonesia, Guantanamo (Cuba), Abu Grahib… e altri Paesi Rispettino l’Esistenza o si Aspettino Resistenza.

Noi Siamo Musulmani, Amiamo la Pace Ma Se Ci Provocate Siate Pronti Alla Nostra Reazione.

QUESTO ATTACCO E’ VERO #TERRORISMO

Vuoi sapere di più sull’islam?

Il testo si conclude con due link a siti web islamici. Secondo una fonte online, gli Intruders hanno già hackerato delle pagine web collegate alla Nasa e a Università francesi. Personalmente eviterei di formulare ipotesi per non creare allarmismi; inoltre il testo in inglese contiene errori di battitura: siamo sicuri che provenga da hacker islamici, e non da qualche buontempone? Eppure il fatto è accaduto, e per questo occorre parlarne senza timore di far pubblicità agli hacker; attualmente non si può sapere quale livello di allerta ci sia. Penso che le ragazze e i ragazzi di tutte le facoltà, e non solo di Roma Tre, siano prima di tutto studenti e quindi questo episodio ci riguarda tutti.

Hackerare è un tipo di azione di protesta e conflitto sul web; è nata negli ultimi decenni, e viene sviluppata non solo da un attore ma da gruppi o interi movimenti. Ma in questo caso si può parlare di “Net-attivismo”? Come rileva il sociologo Alberto Abruzzese, attraverso il net-attivismo il rapporto suddito-sovrano si inverte: il suddito ha recuperato il diritto ad essere violento. E’ il nuovo Leviatano.

Ci saranno degli sviluppi? Vi terrò aggiornati.

Articolo di: Alice Palombarani

Scritto e pubblicato il: 5.11.2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *